Olive verdi schiacciate – Ricetta lunga

Ecco la ricetta più lunga, ma anche più buona delle olive verdi schiacciate.

Di Marco Pingitore, amministratore del gruppo Facebook “Erbe aromatiche e spezie”, non sei ancora iscritto? Che cosa aspetti? Iscriviti qui

Ingredienti

Olive verdi integre, non macchiate fresche di raccolta

Lavale e tienile sott’acqua per una settimana, cambiando l’acqua ogni giorno.
Fai una prima salamoia, scolando le olive mettendole in un contenitore sotto pressione (magari aiutati con una molla). Metti a scaldare l’acqua necessaria a coprirle interamente e metti 150g di sale ogni litro d’acqua. Fai raffreddare l’acqua e versa nel contenitore insieme alle olive e metti di nuovo sotto pressione. Lasciale così per un mese, girandole un poco ogni 2 giorni.
Prepariamo la seconda salamoia: togli le olive dal recipiente, sciacqua quest’ultimo con la stessa acqua utilizzata per la salamoia, mi raccomando non usare altra acqua. Riscalda altra acqua con 20g di sale per ogni litro di liquido. Fai raffreddare e tienile sotto pressione per un altro mese, utilizzando la stessa accortezza di girarle un poco ogni 2 giorni. Procediamo, quindi alla terza salamoia. Togli le olive dal recipiente e sciacqualo sempre con l’acqua della salamoia (ricordatelo è fondamentale: non altra acqua!). Riscalda altra acqua con 60 g di sale per ogni litro d’acqua. Aromatizza con qualche spicchio d’aglio vestito, alloro, semi di finocchio e peperoncino. Da ora in poi le puoi utilizzare, ricordando di dissalarle qualche ora prima. In questa salamoia possono conservarsi fino a 2 anni. Tuttavia fate attenzione prima di consumarle.

Ricetta breve Qui

 

Vino abbinato: Verdicchio dei Colli di Jesi, questo qui

Be the first to comment on "Olive verdi schiacciate – Ricetta lunga"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*