Filetto al mirto

Ecco un ottimo secondo, realizzato con la spezia di queste settimane: il mirto

Di Marco Pingitore, amministratore del gruppo Facebook “Erbe aromatiche e spezie”, non sei ancora iscritto? Che cosa aspetti? Iscriviti qui

Filetto di manzo (sottile) 400 g

Bacche di mirto un pugno

Bacche di ginepro q.b

Pepe nero q.b.

Sale q.b.

Vino bianco 1/2 bicchiere

Scalda il forno a 200°. Nel frattempo stendi il filetto e condisci con sale e pepe nero, aggiungi qualche bacca di mirto sopra (se ti piace anche una fettina di pancetta). Arrotola il tutto e ferma con degli stecchini. Sposta i rotolini in una teglia bagnata con un pò d’olio. Versa sopra i filetti 4 cucchiai d’olio, le bacche di ginepro e due spicchi d’aglio in camicia schiacciati. Metti la teglia in forno e cuoci per 20′. Quindi versa sopra i filetti il vino e un cucchiaio di acqua. Abbassa la temperatura a 180° e lascia andare per altri 15′-20′. A fine cottura raccogli il liquido rimasto nella teglia e fallo restringere cuocendolo per qualche minuto in padella (se vuoi farlo più cremoso aggiungi anche della panna da cucina o una noce di burro). Cospargi la carne con il fondo preparato e servi caldo.

Be the first to comment on "Filetto al mirto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*