Zuppa di moscardini

Buonasera amici, spesso confondiamo il polpo e il moscardino: sono due specie diverse. La differenza principale sta nelle file di ventose: nei polpi sono due per tentacolo, mentre nei moscardini una sola. Ecco il mio piatto preferito con i moscardini: la zuppa.

di Marco Pingitore, amministratore del gruppo Facebook “Erbe aromatiche e spezie”, non sei ancora iscritto? Che cosa aspetti? Iscriviti qui

Ingredienti (x due persone)

Moscardini (500 g)

Pomodori (2 maturi) in alternativa 2 bicchieri pieni si salsa

Marsala (1 bicchiere)

Aglio q.b.

Peperoncino q.b.

Prezzemolo q.b.

Olio Extravergine d’oliva q.b.

Sale q.b.

Preparazione

Pulite i moscardini, svuotando accuratamente le sacche, usando le dita (se necessario, potete rivoltarle verso l’esterno). Sciacquate bene sotto l’acqua corrente. Scaldate l’olio in una padella a fuoco moderato e fatevi soffriggere per un minuto lo spicchio d’aglio tritato e il prezzemolo. Versate i moscardini nella padella e lasciateli cuocere per 5 minuti, a fuoco vivace, mescolando spesso per non farli attaccare. Trascorso questo tempo, bagnate con il vino caldo, salate leggermente e cuocete finché il liquido sarà del tutto evaporato. Aggiungete i pomodori, precedentemente tritati grossolanamente. Abbassate la fiamma e continuate la cottura per altri 20 minuti circa, fate attenzione che i moscardini diventano duri sia se non ancora cotti, sia se troppo cotti. A fine cottura spolverate con il pepe e con il prezzemolo. Servite caldo, se volete sopra delle fette di pane abbrustolite.

Be the first to comment on "Zuppa di moscardini"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*