Carbonara

Buonasera amici, stasera ho preparato un primo piatto molto gustoso: la carbonara. Sapete perchè si chiama così? Scopritelo: deriva dal fatto che veniva considerato il piatto tipico dei carbonai, per la facile reperibilità e conservazione degli ingredienti.

di Marco Pingitore, amministratore del gruppo Facebook “Erbe aromatiche e spezie”, non sei ancora iscritto? Che cosa aspetti? Iscriviti qui

–

Spaghetti 200 g

Strutto 1 noce

Guanciale 60 g

Pecorino romano 60 g

4 Tuorli

Pepe nero q.b.

Fai sciogliere lo strutto in una capiente padella, unisci il guanciale precedentemente tagliato a tocchettini piccoli. Fai rosolare fino a farlo leggermente scurire. Nel frattempo metti l’acqua a bollire, quando bolle sala la pasta e falla cuocere al dente. Sbatti i tuoli e unisci il pecorino romano precedentemente grattato, unisci anche un ramaiolo dell’acqua di cottura degli spaghetti e prepara una salsina. Quando gli spaghetti sono quasi cotti unisci nella padella insieme al guanciale e saltali per un minuto. Spegni il fuoco, unisci al tutto il composto di tuorlo e pecorino romano, gira il tutto e servi con una ricca spolverata di pepe nero. La ricetta originale non lo prevede, ma ti consiglio di grattugiare sopra dei pistacchi.

Vino abbinato: Pinot grigio, lo trovi qui

Be the first to comment on "Carbonara"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*