Burger di soia

Buonasera amici, ecco l’alternativa vegana agli hamburger. In questo caso le proteine della carne sono sostituite da quelle della soia (anche se non sono proprio la stessa cosa, se volete possiamo approfondire l’argomento)

di Marco Pingitore, amministratore del gruppo Facebook “Erbe aromatiche e spezie”, non sei ancora iscritto? Che cosa aspetti? Iscriviti qui

300 g di soia gialla
1 patate grande
2 rametti di rosmarino
Una generosa spolverata di noce moscata
1 cucchiaio di prezzemolo
1 cucchiaio di erba cipollina
pangrattato q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Tenete la soia a bagno per almeno 12 ore (meglio sarebbe 24 ore). Lessatela in abbondante acqua per 2 ore. Nel frattempo lessate, anche la patata: è cotta quando una forchetta entra bene al suo interno. Scolate la soia bene e frullatela con un mixer, aggiungete tutti gli altri ingredienti ad eccezione del pangrattato. Mescolate bene il tutto. Aggiungete anche il pangrattato: deve risultare un composto ben compatto e poco appiccicoso. Formate i burger. Potete cuocerli sia fritti in abbondante olio di semi caldo sia al forno. In quest’ultimo caso adagiateli su carta da forno e cospargeteli con un filo d’olio e poi teneteli in forno caldo a 180° per 20′, avendo cura di girarli a metà cottura.

Be the first to comment on "Burger di soia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*