Naruto o Kamaboko

Buonasera amici, questa sera presentiamo un composto di pesce tipicamente giapponese: il kamaboko. Utilizzato in accompagnamento ad alcuni tipi di zuppe, ad esempio il ramen, viene preparato con delle colorazioni accese, molto spesso a spirale, come nel nostro caso, per questo prende il nome dal vortice di Naruto, narutomaki appunto.

di Marco Pingitore, amministratore del gruppo Facebook “Erbe aromatiche e spezie”, non sei ancora iscritto? Che cosa aspetti? Iscriviti qui

Ingredienti

250 g filetti di sogliola o di baccalà (precedentemente ammollato)

Colorante alimentare rosso (2 gocce) – Li trovi qui

1 cucchiaio di maizena – La trovi qui

Olio evo q.b.

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

Preparazione (versione con sogliola)

Togliete accuratamente le lische ai filetti di sogliola e tritateli in un mixer. Aggiungete la maizena, poco olio, sale, pepe nero e acqua fino a farne un composto omogeneo e dalla consistenza abbastanza solida. Dividete l’impasto in due parti, una  più grande (2/3 circa) e una più piccola. Prendete la parte piccola aggiungete il colorante rosso e impastate fino a rendere omogeneo. A questo punto avete un impasto bianco e uno rosso/rosa. Stendete l’impasto bianco e anche quello rosso/rosa, ponete quest’ultimo sopra quello bianco lasciando verticalmente da entrambe le parti un pò di spazio. Avvolgete verticalmente, a questo punto avete un unico panetto. Potete cuocerlo in diversi modi: lesso, a vapore, al forno, fritto (in questo caso va affettato prima). Io in genere lo cuocio al forno o a vapore per 20′ circa. Fatelo freddare un pò, tagliatelo a fette, è pronto!

Preparazione (versione con baccalà)

Ammollato il baccalà (artigianalmente o acquistato già pronto), pulitelo togliendo pelle e lische. Quindi lessatelo in acqua bollente fino a farlo diventare morbido (7-8 minuti). Tritate il baccalà in un mixer. Aggiungete la maizena, poco olio, sale, pepe nero e acqua fino a farne un composto omogeneo e dalla consistenza abbastanza solida. Dividete l’impasto in due parti, una  più grande (2/3 circa) e una più piccola. Prendete la parte piccola aggiungete il colorante rosso e impastate fino a rendere omogeneo. A questo punto avete un impasto bianco e uno rosso/rosa. Stendete l’impasto bianco e anche quello rosso/rosa, ponete quest’ultimo sopra quello bianco lasciando verticalmente da entrambe le parti un pò di spazio. Avvolgete verticalmente, a questo punto avete un unico panetto. Fatelo freddare un pò, tagliatelo a fette, è pronto!

Be the first to comment on "Naruto o Kamaboko"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*