Tantamen

ramen

Buonasera amici, chi non lo ha mai assaggiato deve presto colmare questa lacuna… è un piatto unico giapponese, una delle versioni del ramen.

di Marco Pingitore, amministratore del gruppo Facebook “Erbe aromatiche e spezie”, non sei ancora iscritto? Che cosa aspetti? Iscriviti qui

Ingredienti

Uova marinate (la ricetta la trovate qui)

Naruto o Komobako (la ricetta la trovate qui)

Noodle o vermicelli di soia 200 g – Li trovi qui

Cipolla bianca 1/2 o 1 cipollotto fresco

Zenzero fresco 1 noce

Spinaci  8 mazzetti (o 1 kg da pulire)

Carne di maiale (macinata o a fettine) 150 g

Olio di sesamo q.b. – Lo trovi qui

Salsa di soia 4 cucchiai – La trovi qui

Miso 1 cucchiaio – Lo trovi qui

Sakè 1 cucchiaio – Lo trovi qui

Sesamo semi q.b. – Li trovi qui

(pepe di Sichuan 1 cucchiaino)

Scaldate qualche cucchiaio di olio di sesamo in una pentola capiente insieme allo zenzero grattugiato (se volete anche un cucchiaino di pepe di Sichuan) e gran parte della cipolla (se utilizzate il cipollotto fresco soltanto la parte bianca). Dopo un paio di minuti aggiungete la carne di maiale e fate andare per 3′. Dopo di che unite salsa di soia, miso, sakè e 4 tazze di acqua. Portate a bollore. Dal momento che bolle fate andare per altri 5′, aggiungete un altro cucchiaino di olio di sesamo e gli spinaci, preventivamente puliti, lavati e tagliati. Fate cuocere altri 7′. Nel frattempo cuocete noodles o vermicelli di soia. Componete il piatto: mettete sotto la zuppa appena preparata, sopra da una parte i noodles o vermicelli, dall’altra il naruto, dall’altra ancora le uova marinate tagliate a metà. Affettate ad anellini il cipollotto crudo (parte verde) o la cipolla bianca avanzata e fate cadere sopra il tutto. Quindi spolverate con i semi di sesamo.

Vino abbinato: Verdicchio dei Colli di Jesi, questo qui

Be the first to comment on "Tantamen"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*