Olive (nere) sotto sale

Buonasera amici! Ho raccolto le ultime olive nere rimaste sull’albero, sono ancora belle mi danno molta soddisfazione.

di Marco Pingitore, amministratore del gruppo Facebook “Erbe aromatiche e spezie”, non sei ancora iscritto? Che cosa aspetti? Iscriviti qui

Ingredienti

Soda caustica 9 g

Olive nere 400 g

Acqua 500 g

Sale q.b.

Mandarino, solo le bucce, qualcuna

Semi di finocchio q.b.

Peperoncino calabrese q.b.

Olio evo q.b.

Preparazione

Preparate un composto con la soda caustica, fate attenzione che vi ustionate, usate occhiali, guanti per proteggervi. Mettete l’1,8% di soda caustica rispetto al peso dell’acqua (per 400 g di olive, serviranno 500 g di acqua e 9 g di soda caustica). Mettete in un recipiente di vetro e immergete le olive per 8 ore. Devono essere completamente coperte e controllate nelle prime ore se è il caso di riabboccare il composto di acqua e soda con l’assorbimento delle olive stesse. Passate le 8 ore, effettuate dei lavaggi e tenete sotto acqua: 3 al giorno per 2-3 giorni circa, fino a che l’acqua stessa in cui stanno le olive non risulti limpida. Preparate una salamoia con 250g di sale per litro d’acqua. Lasciate le olive immerse per 3 giorni. Disponete in un barattolo le olive a strati con il sale grosso, lasciate maturare per 7 giorni, scolando ogni giorno l’acqua in eccesso. Tieni a capo in giù su un colino per almeno 20′ per eliminare più liquido possibile. Coservate sotto sale e sciaquale un giorno e mezzo prima di consumarle, cambiando l’acqua ogni 8 ore circa. Condite con bucce di mandarino, peperoncino, semi di finocchio e olio e dopo il condimento consumate nel giro di 5 giorni massimo.

Vino abbinato: Verdicchio dei Colli di Jesi, questo qui

Il testo di questa pagina è distribuito sotto licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported

Be the first to comment on "Olive (nere) sotto sale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*